Donna Erminia Cuomo per “Una polpetta ci salverà”

La polpetta è un classico della cucina della nonna, una pietanza povera, solitamente composta da una sempre presente parte di pane raffermo ammorbidito nel latte o in acqua e altri ingredienti. La polpetta negli anni si è arricchita di tante varianti, forse meno povere di un tempo, ma sicuramente sempre gustose e per tutta la famiglia.

Nei ricettari d’epoca la parola polpetta compare solo nel XV secolo, grazie alLibro de Arte Coquinaria del Maestro Martino e oggi la ritroviamo come protagonista assoluta nel libro “Una polpetta ci salverà” di Anna Scafuri e Giancarlo Roversi, che elogia quest’antica pietanza proponendola in tutta la filosofia   gastronomica di questo nuovo millennio.

Il libro va alla scoperta delle polpette d’Italia, con oltre 120 ricette degli chef di tutte le regioni, dove s’impastano insieme sapori e genuinità. Una di queste ricette ci viene da Donna Erminia Cuomo dell’Hostaria di Bacco a Furore(SA) che ci regala le “Polpette di tonno in foglie di Limone Sfusato Amalfitano”, un impasto di profumi e sapori della Costiera.

Angela Merolla