L’olio di Feudo Apiano

Pensando alla produzione dell’ olio extravergine di oliva viene spontaneo immaginare un frantoio ma è di  fondamentale importanza partire dalla gestione dell’uliveto e quindi dalla materia prima di qualità per ottenere un  prodotto finito d’eccellenza. Nonostante la lunga esperienza nel settore, tutt’oggi l’Azienda Agricola Feudo Apiano di  Lapio, continua a sperimentare nuove tecniche di gestione, come specifici inerbimenti controllati con diverse essenze,  nuove forme di allevamento, etc. Il particolare microclima in Lapio inoltre, ad eccezione di alcune annate,  non consente un significativo sviluppo di insetti che attaccano il frutto come la mosca e la tignola,  pertanto solitamente non effettuano nessun trattamento fitosanitario sugli uliveti. Non è sufficiente ottenere solo olive sane, ma è importante l’epoca di raccolta, nonché la modalità  con cui questa è svolta, elementi determinanti per la qualità organolettica dell’olio che si otterrà. La raccolta ha inizio all’invaiatura, dopo un monitoraggio dell’indice di maturazione a discapito della resa in olio, ma a forte vantaggio del profilo aromatico dell’olio. La drupa dell’olivo è un frutto delicato e va maneggiato con cura pertanto come tecnica di raccolta delle olive utilizzano esclusivamente la brucatura, a mano o con agevolatori per impedire il contatto diretto delle olive col terreno, che invece cadono su apposite reti stese al momento. La prima varietà che si raccoglie è la Marinese,

varietà non molto diffusa, o meglio diffusa solo nell’avellinese, dalla quale producono un olio extravergine monovarietale. La molitura delle olive raccolte in giornata è effettuata tutte le sere e spesso anche di notte, qualsiasi sia il quantitativo di olive raccolto. L’olio ottenuto dalle olive Marinese è molto delicato, privo di sentori amari e piccanti al palato ed al naso ha un fruttato verde con note di mela e mandorla. Un altro olio monovarietale che produce l’Azienda Agricola Feudo Apiano  è quello di RAVECE,

che già al primo anno di produzione si è Classificato Primo nella Categoria “Fruttato Medio” del Concorso oleario Nazionale “XI Premio Tricoll”, è un olio amaro e piccante, con un intenso fruttato verde dove prevalgono sentori di pomodoro, foglie di pomodoro, carciofo, origano ed altre erbe aromatiche. Poi il terzo olio, un blend che ha caratteristiche intermedie chiamato “Armonico”

è costituito da percentuali variabili di olio ottenuto da olive Marinese, Ravece, Ogliarola e Nostrale. L’olio dopo l’imbottigliamento ha bisogno di particolari attenzioni per la sua conservazione, per cui oltre all’uso del vetro molto scuro per proteggerlo  dalla luce, la bottiglia nella versione da 250 ml si completa con un dosatore a spruzzo per evitare  contatti con l’aria, risultando inoltre molto utile nel risolvere i problemi di igiene che hanno i ristoratori e oltretutto a garanzia della qualità dell’olio anche per il consumatore.

L’Azienda Agricola Feudo Apiano è sicuramente una realtà di tutto rispetto, molto attenta a produrre un prodotto di qualità, espressione del territorio di Lapio.

Angela Merolla

Feudo Apiano
Az. Agr. Colella Rita
via Casale Monaci,8

83030 Lapio (AV)
Tel./Fax: 0039 0825982181
Mobile: 0039 3206921024
(Dott. Agr. Angelo Silano)
e-mail: info@feudoapiano.it
agricolacolella@gmail.com

Attachment

DSC01853 DSC01938 DSC01857