LA LOCANDA DEGLI AMORI E SAPORI

di Patrizia Zinno

Apre  in località Baia, frazione di Bacoli a Napoli, “La Locanda degli Amori e Sapori” nel territorio Flegreo grazie ad una nuova Cooperativa Sociale costituita da genitori di 3 ragazzi molto speciali, con sindrome di down, Martina, Mario e MariaRosaria, che con il loro sorriso gestiranno per la prima volta una struttura ristorativa tutta loro. Un piccolo ritrovo a carattere familiare che vuole offrire ai suoi clienti, un’esperienza culinaria semplice e genuina. I tre ragazzi si sono formati per 6 lunghi anni svolgendo la loro formazione professionale, nell’Associazione della Bottega dei Semplici Pensieri, esperienza affiancata e supportata durante eventi di solidarietà da valenti Chef del territorio

L’Equipe  Direttivo della Locanda con questo nuovo progetto intende farsi promotrice di proposte nuove e professionali per permettere ai giovani disabili e normodotati, di avvicinarsi al loro lavoro per migliorare la qualità della propria vita e di integrarsi socialmente, usufruendo per il momento della struttura della Locanda che è attrezzata per la ristorazione a 360 gradi.

La Locanda degli Amori e Sapori”, oltre a svolgere la propria attività si rivolge anche al circostante distretto socio-produttivo, coinvolgendo enti locali, imprese e associazioni di categoria, promuovendo lo spirito di collaborazione, attraverso iniziative culturali, percorsi pratici ma, soprattutto a corsi pratici post-scolastici. Si tratta di dare un sostegno, un aiuto concreto per l’inclusione e per annullare lo svantaggio.

Gianni:- Sono il papà di Martina e da anni aspettavo il momento giusto per dare vita a questo progetto. In questo modo noi genitori per la prima volta potremo vedere i nostri figli lavorare uniti, insieme come una famiglia. Occorre annullare la barriera che rende difficile l’integrazione sociale e relazionale dei nostri figli, e creare un efficace cammino verso un alto senso di solidarietà civile e sincera. Noi siamo genitori di ragazzi speciali e lasciamo gestire per la prima volta questa realtà con la loro massima autonomia e noi semplicemente li affiancheremo silenziosamente-.

Mario, Martina e Mariarosaria saranno i secondi  in Campania nella storia della Ristorazione Italiana a gestire da soli il sogno della loro vita, che come tutti i ragazzi diversamente abili hanno bisogni umani: studiare, lavorare ed avere l’opportunità di far sentire la propria voce ed essere ascoltati. Nella loro Locanda  da oggi la fa da padrona  la ricerca attenta degli abbinamenti nei condimenti e nei sapori.  Il loro impegno titanico li rende semplicemente speciali, perché dimostrano continua attenzione e comprensione silenziosa verso le emozioni altrui e spesso con il loro affetto riescono a riempire il vuoto della nostra intelligenza umana. Mariarosaria ottima cuoca di primi piatti sarà la Regina della cucina, con il dolce papà e Martina e Mario in sala per la mise en place e la preparazione di tutto il materiale necessario per un corretto servizio. Il lavoro e l’autonomia nel mondo del lavoro, per questi ragazzi e per tutti sono conquiste importanti, ed è lo stesso ovviamente anche per chi è nato con un cromosoma in più.

Attachment

11. mariarosaria cuoca