MANGIAFOGLIA ON STAGE

Il prossimo incontro del Mangiafoglia on Stage vedrà protagonista le influenze jazz manouche

Che cosa succederebbe se Renato Carosone e Michael Jackson s’incontrassero in un ristorante italiano a Parigi, negli anni 30? Il 17 gennaio alle ore 20:30 presso il ristorante Mangiafoglia, il trio composto da Daniele Gregolin, CyranòVatel e Gabriele Pagliano sarà in grado di creare questa atmosfera insolita e affascinante, quasi surreale, in grado di trasportarci negli anni trenta. Questo particolare stile di jazz è il frutto dell’unione tra l’antica tradizione musicale zingara del ceppo dei Manouches e il jazz americano. Un genere che coniuga la sonorità e la creatività espressiva dello swing degli anni trenta con il filone musicale del valzer musette francese, il virtuosismo spagnolo e il fervore tzigano.

Interpreti del repertorio gipsy jazz saranno Daniele Gregolin, classe 1978, considerato uno dei chitarristi più eclettici e personali della scena musicale jazz rock e pop. Inizia gli studi di chitarra classica all’età di sette anni e a sedici anni, folgorato da uno degli ultimi concerti di Gerry Mulligan, intraprende gli studi di jazz con Franco Cerri presso i civivi corsi di jazz di Milano. Anni di esperienze e seminari importanti si susseguono: nel 2007, profondamente colpito dall’ascolto di un brano di DjangoReinhardt fonda il “Clan Zingaro” e qualche anno dopo incide “Spaghetti Gipsy”. Il disco è un omaggio alla musica del chitarrista francese ed alla swing era Italiana, reinterpretati in modo personale, fresco e vibrante.

CyranòVatel, chitarrista italiano, più precisamente campano. È nato e cresciuto a Salerno, ma attraverso viaggi ed esperienze ha maturato conoscenze e influenze musicali da tutto il mondo.

Gabriele Pagliano,anche lui salernitano, si avvia allo studio della musica all’età di 5 anni, iniziando lo studio del contrabbasso a 17 anni con il M°Aldo Vigorito. Nel 2010 è ammesso al vecchio ordinamento di contrabbasso classico e poi nel 2012 al corso triennale presso il conservatorio di Salerno “G. Martucci” laureandosi nel 2015 con il massimo dei voti. Numerose esperienze contraddistinguono la sua carriera musicale, intanto gli studi continuano: attualmente è iscritto al biennio specialistico di contrabbasso classico e ai laboratori permanenti di ricerca musicale tenuti da Stefano Battaglia presso Siena jazz.
Durante la serata sarà possibile mangiare “alla carta” oppure consumare un calice a banco. Consumazione obbligatoria.

Per info e prenotazioni

Indirizzo: Via Giosuè Carducci n°32, 80121 Napoli (NA)
Sito: 
www.mangiafoglia.it Tel.081 414631 E-Mail: info@mangiafoglia.it
Social: Mangiafoglia

Attachment

mangiafoglia