NA’ PASTA

di Marco Pirollo

È arrivato nella città degli Scavi e del Santuario il primo take away interamente dedicato alla pasta, un alimento a dir poco fondante della cucina meridionale e campana in particolare: si chiama Na’Pasta e, come suggerisce il nome, il giovane chef e titolare Angelo Petrocelli, 31 anni, si dedica anima e corpo ai primi piatti, che in Campania e a Napoli vantano una tradizione ultra secolare e sono apprezzati da ogni palato.

Va subito detto che il locale (in via Bartolo Longo, 28) ha alcune caratteristiche che lo rendono diverso dagli streetfood tradizionali in quanto è “pasta express”: il piatto viene cucinato al momento in una cucina a vista, dove si possono seguire tutte le fasi, dalla preparazione dei condimenti alla cottura della pasta.

In pochi minuti il piatto di pasta è pronto si può portare via in pratici contenitori da asporto che ne preservano la temperatura: un’idea molto utile per chi pensa, ad esempio, di consumare la pasta durante una visita agli Scavi oppure nei pochi minuti di una pausa lavoro.

E se non ci si può muovere basta ordinare e Na’Pasta pensa anche alla consegna a domicilio. Il menù è molto ampio, tuttavia ogni giorno Angelo assicura 2-3 primi piatti nuovi, gustosi fuori menù, che variano anche in base ai prodotti che offre la stagione. Inoltre lo chef è pronto a soddisfare anche richieste specifiche di primi piatti, basta solo prenotarli e andarli a ritirare, pronti da gustare. Nel menù ci sono, tra gli altri, tanti piatti ben noti della tradizione campana come lo Scarpariello, la Genovese, la Nerano, il ragù, lo spaghetto al pomodoro fresco, pasta e fagioli, pasta e patate, pasta con il pesto e la classica pasta al forno.

Non mancano però anche le creazioni che portano la firma dello chef, come Donna Aurora (trofie con crema di cavolfiore e scamorza) o Scugnizza (ragù con salsicce, crema di zucchine, guanciale e mandorle croccanti). Piacevole completamento del take away pasta express sono i secondi, tra cui si ricordano: salsiccia arrostita e la cotoletta di maiale.

Una specialità peruviana è la piacevole sorpresa di Na’Pasta: è la papa rellena, ovvero patata ripiena con carne macinata, olive nere e salsa alle olive. Immancabili, poi, per un take away qualche classico (ma rivisitato) dello street food: gli arancini di riso, i crocché di pasta e patate, le pizze di maccheroni e i panini.

Attachment

47683105_354677598415559_2797483951331999744_n