MANGIAFOGLIA

di Andrea Bignardi

Mangiafoglia nasce quattro anni fa dall’intuizione di Leonardo Corrado e di suo padre Alessandro, già da tempo impegnati nel mondo della ristorazione. L’accogliente locale, sito nel pieno centro storico di Pontecagnano, è un riferimento per gli appassionati della buona pizza napoletana nel salernitano.

Infatti, la mission dei Corrado, come richiama proprio il simpatico nome del locale, è quella di portare le antiche tradizioni partenopee alle pendici dei Picentini: infatti il filosofo Benedetto Croce, agli inizi del secolo scorso narrava dell’usanza, diffusissima nella Napoli nel Settecento, di consumare “pignatte” di erbe e verdure “maritate”, il pasto principale preferito dai partenopei prima che si diffondesse largamente il consumo della pasta.

E da Mangiafoglia, non a caso, la fanno da padroni fritti assolutamente fuori dal comune, che valorizzano le produzioni locali di eccellenza senza dimenticare i gusti di una clientela sempre più aperta ad orizzonti gourmet: dal cavolo ai pomodori secchi pastellati, passano per le montanare con pistacchio e mortadella. Davvero notevole e creativa la scelta di pizze, che onora la stagionalità dei prodotti: dalla Blu Cilento, con Fior di Latte, carciofi Igp di Paestum, blu di bufala e salame, alla scapece con zucchine alla scapece in uscita, ricotta e menta, passando per la selvatica con gli asparagi selvatici che hanno dominato la stagione primaverile appena trascorsa.

L’estate porterà tante novità tra cui il servizio esterno in una gradevole viuzza del borgo storico di Pontecagnano. Vasta è la scelta di birre artigianali campane, e grande attenzione è conferita anche ai dessert, realizzati tutti artigianalmente.

Attachment

50546858_2263556173922554_3656447560509292544_n